Punto Unico Caregiver - ASP Seneca

Vai ai contenuti principali
Testata-3 Testata1 Testata2
 
 
 
 
Home separator Servizi alla persona separator Punto Unico Caregiver  

Punto Unico Caregiver

Chi è il Caregiver? 

Il Caregiver familiare è la persona che presta volontariamente cura ed assistenza ad un proprio caro non autonomo con necessità di ausilio di lunga durata.

Con la legge regionale 2/2014 «Norme per il riconoscimento e il sostegno del caregiver famigliare (persona che presta volontariamente cura ed assistenza)» la Regione Emilia-Romagna ha inteso valorizzare la figura del caregiverin sintonia con le esigenze della persona cara accudita.

La cura familiare e la solidarietà sono beni sociali da riconoscere e promuovere nell’ambito della comunità e delle politiche di welfare.

Il caregiver è coinvolto nel percorso di definizione e gestione del progetto assistenziale individualizzato del proprio caro, in un’ottica di collaborazione tra servizi e comunità.

I caregiver familiari possono aver bisogno di:

  • informazioniorientamento e affiancamento nell’accesso ai servizi;
  • interventi di supporto e sollievo nell’assistenza alla persona cara, anche per contrastare il rischio di isolamento, di stress psico-fisico ed emotivo;
  • forme di sostegno economicopraticopsicologico, di formazione specifica e per favorire la conciliazione delle responsabilità di cura con la propria vita familiare, sociale e lavorativa.

 

Il Punto Unico Caregiver del Distretto Pianura Ovest  

Nasce il Punto Unico Caregiver nel Distretto Socio Sanitario di Pianura Ovest.

Il servizio si pone l’obiettivo di creare una rete di orientamento, informazione e formazione per i caregivers e per chi si occupa di servizi inerenti al lavoro di cura privato, in collaborazione con gli Sportelli sociali dei comuni e con le assistenti sociali.

 

Dove: UASS - Unità Attività Socio Sanitarie, Via Marzocchi, 2 40017 San Giovanni in Persiceto

Orari di apertura: martedì 9.30/11.30 - giovedì 15.00/16.30

Modalità di accesso: solo su appuntamento

Contatti: Laura Vella, coordinatore punto unico Caregiver tel. 334 7076078 mail laura.vella@asp-seneca.it

 

Organizzazioni di volontariato del Terzo settore nel Distretto Pianura Ovest

Le organizzazioni di volontariato del territorio

 

Scuola del Caregiver 2022

Ogni anno i Centri per i Disturbi Cognitivi e Demenze (CDCD) organizzano per i familiari delle persone affette da deterioramento cognitivo incontri informazione sulla pato­logia del loro caro, sulla gestione al domicilio e sugli aiuti che è possibile attivare.

Quest’anno, grazie anche al PDTAI Demenze (Percorso Dia­gnostico Terapeutico Assistenziale Interaziendale), è stato organizzato un ciclo di incontri a cui partecipano, in qualità di relatori, i diversi professionisti che lavorano, nell’ambito delle Demenze, nei diversi CDCD.

Dal 16 marzo si terranno 12 incontri online rivolti ai familiari di persone affette da deterioramento cognitivo.

Si tratta di mo­menti di informazione e confronto del tutto gratuiti, ai quali è possibile partecipare collegandosi direttamente nel link: https://meet.jit.si/scuolacaregiver2022.

Si chiede ov­viamente la massima partecipazione, nel rispetto dei temi trattati e delle esperienze presentate.

Per maggiori informazioni è possibile contattare CDCD di AUSL Bologna, AOSP e IRCCS Bologna.

 

Iniziative, corsi, progetti a favore dei caregiver

  • Corsi di alfabetizzazione digitale e per gli eventi di cultura digitale di Pane e Internet, progetto promosso dalla Regione Emilia Romagna. https://www.paneeinternet.it/
  • Graduatoria bando concorso di idee.https://www.bolognasolidale.it/concorso-idee/Il Concorso di Idee, organizzato dall’Azienda USL di Bologna e da Lepida ScpA, si svolge grazie ad  un finanziamento della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria della Città Metropolitana di Bologna, all’interno della programmazione delle attività di e-Care per il 2022. L'obiettivo è quello di sostenere Associazioni del Terzo settore per ottenere un contributo da utilizzare in progetti di sostegno a favore della popolazione anziana fragile per la prevenzione della non autosufficienza e per la promozione dell'invecchiamento attivo. Per il "Concorso di Idee" ti invierò a breve anche la locandina esplicativa dei due progetti, da mettere in evidenza (se è possibile), delle due realtà che hanno ricevuto il contributo in questione.
  • Progetto auser "Abitare Solidale" il progetto di Auser che contribuisce a trasformare il “problema abitativo” in una nuova opportunità per tutti. Abitare Solidale è nato a Firenze nel 2009 e dopo la felice sperimentazione in Toscana, dall’autunno del 2016 è presente anche a Bologna. Con Abitare Solidale ci occupiamo di intercettare persone anziane ancora autosufficienti, ma in condizione di fragilità in quanto abitano da sole. Persone anziane che desiderano rimanere a vivere nella propria abitazione ma che da sole non riescono a farlo: con Abitare Solidale le mettiamo in contatto con persone selezionate che si trovano momentaneamente in difficoltà e che, in cambio di una stanza, sono disponibili a contribuire alle spese per le utenze domestiche, oppure a dare una mano all’anziano per la spesa o la preparazione dei pasti, o per alcune pulizie della casa, oppure semplicemente offrendogli la propria compagnia, il tutto nella sicurezza di un patto abitativo personalizzato e garantito dall’affidabilità di Auser. 
    https://www.auserbologna.it/abitare-solidale/https://www.auserbologna.it/rete-solidale-abitare-collaborativo/
  • Webinar organizzato dalla regione sul "Il ruolo del caregiver familiare nelle patologie croniche dell’età adulta".
    https://caregiver.regione.emilia-romagna.it/notizie/2022/giugno/il-ruolo-del-caregiver-familiare-nelle-patologie-croniche-dell2019eta-adulta
Pubblicato il: 17/03/2022
Ultima modifica: 01/07/2022